Endosit con veicolazione transcutanea

Parliamo di cura della pelle e parliamo di Endosit, un sistema che permette di ottenere elevate performance in modo non invasivo e senza effetti collaterali. Il sistema sfrutta, infatti, l'azione combinata della veicolazione transdermica e della radiofrequenza. In tal modo si riesce a fornire energia biocompatibile alle cellule che compongono i tessuti, provvedendo a tutto ciò  di cui necessitano usando principi attivi di origine vegetale, chiamati fitocomplessi.

Il sistema è alternativo alla tossina botulinica e permette, quindi, di evitare trattamenti più invasivi come filler e botulino. I risultati che si riescono a conseguire, quindi, sono risultati naturali che apportano migliorie graduali nel tempo: la bio-stimolazione riprogramma l’idratazione dei tessuti riattivandoli e si rallenta l’invecchiamento della pelle.

Altro beneficio che ha portato Endosit risiede nel fatto che le pazienti non subiscono traumi a causa dell’uso di aghi. Ma che cosa comportano le sedute con  Endosit? Si tratta di sedute molto rilassanti durante le quali  si percepisce un leggero tepore che pervade tutto il volto. A trattamento concluso, la sensazione è di avere un viso più “rassodato”

Endosit funziona davvero sulla  ruga, ma anche ad altri inestetismi quali melasma (macchie cutanee), acne e calvizie. La versatilità di  Endosit NIR  permette di trattare anche zone più ampie del corpo lavorando con successo anche su smagliature, cellulite, adiposità localizzata. Senza mai rinunciare alla piacevolezza e alla sicurezza del trattamento.

Ma come funziona il dispositivo? Viene utilizzata un’energia a impulsi in radiofrequenza modulata a 480 KHz emessa da un generatore cui sono collegati 2 elettrodi: un manipolo (elettrodo attivo) e una piastra di ritorno (neutra).

endosit_1174

Applicazioni di Endosit con veicolazione transcutanea

Il rilassamento cutaneo viene trattato con diverse metodiche: biostimolazione, radiofrequenza multipolare o con aghi, fili da trazione, PRP, laser.